Balbuzie Balbuzie nei bambini

La balbuzie nei bambini insorge intorno ai 6 anni, quando cominciano ad avere consapevolezza del problema.

Tra i 3 e 5 anni nonostante ci siano le ripetizioni di sillaba o parola ad inizio frase siamo ancora difronte a una disfluenza fisiologia. Difatti in età prescolare non c’è ancora consapevolezza del problema, perché i bambini nelle ripetizioni (blocchi), pensano a come proseguire la frase, quindi non si accorgono dell’anomalia ritmica. A un certo punto, però, se ne accorgono gli altri. Il bambino, difatti, avverte che c’è un problema, notandolo nello sguardo imbarazzato degli altri.

È questa la scintilla che dà inizio al circolo vizioso per cui, la paura che ci sia un problema, amplifica maggiormente il problema stesso. I blocchi cominciano ad emergere ogniqualvolta il livello di imbarazzo (livello di ansia) supera la soglia di sopportabilità. I bambini dall’inconsapevole disfuenza fisiologia passano ad avere coscienza del problema che diviene balbuzie.

Tuttavia la balbuzie è tanto invalidante quanto più riesce ad agire nel tempo. Difatti intervenire quanto prima dà ai bambini la possibilità di imparare fin da subito i meccanismi per superare gli eventuali blocchi e la consapevolezza che la balbuzie è un problema risolvibile.

Abbiamo quindi dedicato un percorso su misura per i bambini di età compresa tra 6 e 12 anni.

Newsletter Rimani aggiornato sui nostri corsi